mercoledì 30 marzo 2011

Esercizi spirituali 2011: i materiali

Pubblichiamo di seguito tutti i materiali del ciclo di Esercizi spirituali in casa 2011 Alla luce del quotidiano.


Note tecniche
la diffusione dell'iniziativa avrà i seguenti canali:


  • l blog regionali;


  • la newsletter regionale inviata per email;


  • il profilo regionale e la pagina dell'evento su facebook;


  • l'invio dei file ai presidenti diocesani, per opportuna diffusione;


  • la pubblicazione sui siti diocesani;


  • i profili di facebook di alcuni responsabili diocesani;


  • eventuali richieste da inoltrare ad acmarche@teletu.it

Uno sguardo nuovo che educa: i materiali


Pubblichiamo i materiali del convegno regionale sugli orientamenti pastorali del decennio Uno sguardo nuovo che educa. Pastorale integrata al servizio dell'educazione svoltosi domenica 6 febbraio 2011 presso il Centro Giovanni Paolo II di Montorso e promosso dal Tavolo comune regionale per la Pastorale integrata.


Alla luce del quotidiano: esercizi spirituali in casa


Dal 3 al 10 aprile prossimi la Delegazione regionale di AC propone ad adulti, giovani, coppie e famiglie una settimana di Esercizi spirituali in casa, dal titolo Alla luce del quotidiano. La proposta 2011, oramai al suo terzo anno di vita, si inserisce pienamente nel tema dell'Anno associativo Voi siete la luce del mondo, ed è scandita sui tempi ordinari della nostra vita (addormentarsi, svegliarsi, alzarsi…), con una particolare attenzione alle diverse luci del giorno e della notte che danno loro il giusto “colore”.


Gli esercizi si aprono con i secondi vespri della IV domenica di Quaresima, in cui, secondo il ciclo A, troviamo il Vangelo del cieco nato. In esso Gesù si proclama la luce del mondo. Chi è l’uomo senza Gesù Cristo che ci ha visitati dall’alto come sole che sorge? Egli è tenebra, e vive nelle tenebre. Per il dono della fede nella quale ha ricevuto i sacramenti dell’iniziazione cristiana, egli è un illuminato, diviene astro che risplende qui sulla terra. Il ciclo si conclude con la V domenica di Quaresima, in cui Gesù si proclama la risurrezione e la vita e richiama all’esistenza l’amico Lazzaro. La luce del sole non solo illumina, ma attiva la vita sulla terra. Cristo è la nostra unica luce non solo perché ci permette di vedere, ma perché immette in noi con il soffio dello Spirito la sua vita. Egli ci fa vivere in pienezza e sostiene continuamente la nostra esistenza. Questo percorso di esercizi vuole essere un piccolo aiuto per vivere tutto alla luce di Cristo.
Per ogni giornata la proposta conterrà: un brano del Vangelo scelto per il suo particolare riferimento alla luce, una piccola riflessione, una testimonianza ed un esercizio.


Di fronte alla proposta ciascuno si senta libero di vivere ciò che può, nella responsabilità che sia il massimo e nella consapevolezza che lo Spirito Santo, grande autore insieme a ciascuno di noi, trasformerà ogni attimo donato alla contemplazione del Signore in Grazia per la nostra vita quotidiana. È lasciata, infine, alla libertà di ciascuno la possibilità di recitare, con tutta la Chiesa, la liturgia delle ore o il Santo Rosario o partecipare all’Eucarestia giornaliera. Anche sulla settimana, infine, ciascuno può anche scegliere un’altra settimana, secondo le proprie necessità personali e familiari. L'importante è arrivare alla domenica di Pasqua dopo aver esercitato e temprato la nostra anima nell’ascolto della Parola, nella preghiera, nel silenzio e nella meditazione personale.

lunedì 14 marzo 2011

La vita buona delle Marche: Consiglio regionale


Il prossimo 3 aprile, al Centro pastorale "Giovanni Paolo II" di Montorso, celebreremo il Consiglio regionale dell'Azione Cattolica dal titolo La vita buona nelle Marche: per una Regione dallo sguardo nuovo, preparato con cura affinché sia, oltre che un momento fondamentale dell'esercizio della nostra democraticità, soprattutto un altro piccolo passo nel grande decennio che si è aperto sulla questione educativa. Sono invitati tutti i membri dei Consiglio diocesani (nuovi ed uscenti) tutti i membri delle Equipe diocesane (nuove ed uscenti).
Ecco il programma: dopo la S. Messa (ore 9.00), la mattinata, come deciso con i Presidenti diocesani, avrà carattere formativo, e sarà dedicata ad una Tavola rotonda sul tema dell'educazione (nella famiglia, nella scuola, nell'impresa e nello sport) nella quale porteranno il proprio contributo alcuni amici che vivono in prima persona questi ambiti e che abitano nelle Marche; il dopo pranzo sarà un momento di sintesi associativa, che a partire dall'intervento del Segretario Nazionale, Gigi Borgiani, prevede la discussione e quindi l'approvazione del documento assembleare che scandirà il lavoro del prossimo triennio. Solo la parte elettiva, in coda al pomeriggio, è riservata ai soli membri delle Presidenze diocesane (ma attenti a non far mancare il quorum!).
L'appuntamento regionale, infine, è anche occasione di incontro tra membri delle Presidenze, dei Consigli e delle Equipe diocesane nuovi eletti e quanti hanno terminato il loro mandato: ci sembra importante per dirci che la vita associtiva è una eredità preziosa che passa di mano in mano; la mano che lascia accompagna la mano che prende, e la mano che prende il testimone stringe la mano che lascia per sentirsi confortata e incoraggiata nel cammino che la attende. Vi aspettiamo, dunque.

Orientamente 2011



 



Scarica la locandina
I materiali