domenica 26 febbraio 2006

Cineforum a Jesi

Venerdì 3 marzo alle ore 21.00, presso il Centro giovanile Don Bosco di Moie, il settore giovani di Jesi propone la visione del film "Alla luce del sole" e di seguito un dibattito.
Sul sito diocesano il
volantino dell'iniziativa.

Novità da Ascoli Piceno

Avviato ad Ascoli Piceno un percorso formativo per giovani-adulti. Il primo incontro si è tenuto il 18 febbraio scorso sul tema "Non ho tempo!". Per i prossimi appuntamenti contattare la segreteria diocesana o tenere d'occhio il sito.


Prossime iniziative in agenda diocesana:
- il corso di formazione socio politica (3 marzo, h. 18.00, sala Docens, p.za Roma);

- la
via crucis dei martiri (3 marzo, h. 20.45, Chiesa S. M. Goretti);
- la conferenza dal titolo: "
Alla scoperta dell'Islam: origini e principi fondamentali" (4 marzo, h. 17.30, teatro parrocchiale di Monticelli);
- l'incontro per formatori di adulti (7 marzo, h. 21.15, S. Paolo di Pagliare);
- la presentazione dell'enciclica Deus caritas est
 (10 marzo, h. 18.00, sala Docens, p.za Roma);
- la seconda conferenza sull'Islam (18 marzo, h. 17.30, teatro parrocchiale di Monticelli).

Appuntamenti diocesi di Fermo

Si è svolto il 22 febbraio uno degli incontri sulla dottrina sociale della Chiesa che le parrocchie SS Annunziata, Sacro Cuore e S. Maria Addolorata di Porto S. Elpidio stanno realizzando per giovani e adulti e aperti a tutta l'associazione diocesana. Quello di martedì scorso, tenuto dal sociologo Massimiliano Colombi, era su "ordine sociale: comunità, società e bene comune". Sul sito della diocesi di Fermo disponibile il sussidio offerto in preparazione all'incontro.


Sempre a Porto S. Elpidio giovedì 9 marzo 2006 il biblista Alberto Maggi di Montefano guiderà una lectio sul cap 9 del Vangelo di Giovanni. L’appuntamento è alle ore 21,15, al teatro don Vando (teatro parrocchia SS. Annunziata).

giovedì 23 febbraio 2006

Da Senigallia: le scuole interetniche di Sarajevo

Il numero di Segno nel mondo in uscita il 28 febbraio (n. 3 del 2006) pubblicherà il racconto della pluriennale collaborazione dell'AC di Senigallia a favore delle scuole interetniche di Sarajevo.

Oltre all'articolo della Presidente diocesana Anna Gobetti, la rivista pubblica anche i
contributi dei relatori al Convegno sulla Bosnia-Erzegovina organizzato dall'AC e dall'Istituto Toniolo in data di ieri, 22 febbraio 2006.


Un racconto di questa esperienza marchigiana dalla voce della stessa Anna (arricchita da foto e immagini molto suggestive che ritraggono la città e la gente Sarajevo) è presente anche nel filmato Il dono più grande, contenuto nell'omonimo DVD realizzato dall'AC ed edito dall'AVE per raccontare l'AC di oggi.

mercoledì 22 febbraio 2006

Nuovo bando servizio civile in AC

Pubblicato un bando straordinario dall'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile che comprende il progetto AC-Caritas.
Gli interessati a questa 3° esperienza in Centro nazionale hanno tempo fino al 3 marzo 2006.


Tutto quanto c'è da sapere sul sito www.azionecattolica.net/serviziocivile.

Due format per i giovani

Il settore giovani propone due format itineranti a disposizione delle diocesi interessate a partire da due iniziative nazionali.


Il primo format vuole proseguire lo spirito delle Serate Bachelet tenutesi nel 2005 in occasione del 25° anniversario della morte di Vittorio Bachelet. Quell'esperienza, che trova sintesi nella recente pubblicazione dell'AVE "A che servono questi talenti?", vuole diventare occasione di riflessione e confronto nelle diocesi, in iniziative rivolte ai giovani che volessero mettere a tema il binomio "speranza e cittadinanza", tema del recente XXVI Convegno Bachelet. Il sito nazionale offre a tal proposito una serie di spunti di approfondimento e la possibilità di prenotare o chiedere informazioni su tale iniziativa.


Il secondo format intende portare nelle diocesi la riflessione sul Concilio intrapresa nel recente Convegno "E la Chiesa suonò il rock", tenutosi in occasione del 40° anniversario della conclusione del Vaticano II. Da quella proposta stanno cominciando a moltiplicarsi iniziative analoghe nelle diocesi, sulla base di materiali a disposizione e della disponibilità del Centro nazionale di strutturare insieme un incontro per raccontare ai giovani quella stagione importante per la vita della Chiesa (info a b.giammatteo@azionecattolica.it). Sul sito dei giovani l'intera proposta.


Le diocesi marchigiane interessate possono rivolgersi direttamente al centro nazionale, oltre che comunicare all'équipe giovani regionale e indicare tra i commenti di questo post l'iniziativa messa in calendario.

L'AC alle Olimpiadi!

L'AC e la Chiesa di Torino hanno organizzato una serie di iniziative rivolte a chi visiterà la città in occasione delle Olimpiadi.
In particolare
alcune di esse sono incentrate sulla figura di Pier Giorgio Frassati, che della montagna e degli sport invernali aveva fatto una sua passione.
Il programma completo delle iniziative sul sito della
Chiesa di Torino.

lunedì 20 febbraio 2006

Scuola di pace a Macerata

Al via la IV edizione del percorso di Scuola di Pace di Macerata promosso da 7 associazioni cittadine (ACLI; Caritas, La Goccia Onlus, CISL, Mondo Solidale, Rete di Lilliput, Pax Christi) in collaborazione con il Centro servizi per il Volontariato e l'Università di Macerata e con il patrocinio di Provincia e Comune di Macerata.
Il percorso di quest'anno vuole esplorare l'"Essere interdipendenti" in diversi contesti (culturale, economico, sociale, politico...) come consapevolezza necessaria a promuovere una cultura della Pace.
Il primo incontro previsto (27 febbraio, ore 17.30, Aula 3 - Facoltà di Scienze della Comunicazione, via don Minzoni 2 Macerata) è sul tema "Educarsi al conflitto".
In linea l'intero calendario dell'iniziativa.

giovedì 16 febbraio 2006

Macerata: la grazia di innamorarsi

Prosegue il cammino per giovani innamorati dell’AC di Macerata sul tema: “LA GRAZIA DI INNAMORARSI”.

Il terzo dei 4 incontri in programma è per il giorno 22 febbraio (alle ore 21,30) e ha per titolo La qualità dell'amore.
Gli incontri avranno luogo presso la sede de La Goccia Onlus, via Pirandello 29/a, Macerata (quartiere Collevario) e saranno guidati da Paolo Carassai, presidente de La Goccia Onlus già presidente diocesano di AC, e da don Egidio Tittarelli, responsabile della casa di accoglienza per famiglie di Avenale di Cingoli e assistente diocesano degli Adulti.
Il percorso si concluderà il 26 aprile.


Per informazioni: Paolo Carassai 3357624153; Francesco Ciottilli 3385802543.

Balduzzi incontra il Meic ad Ancona

Domani pomeriggio, 17 febbraio, e sabato 18, il presidente nazionale del MEIC prof. Renato Balduzzi sarà ad Ancona per partecipare a due incontri promossi dal gruppo di Ancona e dalla delegazione regionale del movimento.
In linea il programma.
_________________


In linea sul sito del Meic Ancona un resoconto dell'incontro del 18.
E dal sito del Meic Marche la relazione di don Mario Florio: "Processi e forme attuali della trasmissione della fede nella vita delle Chiese locali".

mercoledì 15 febbraio 2006

La fragilità umana...

La società tecnologica non la elimina; talvolta la mette ancor più alla prova, soprattutto tende a emarginarla o al più a risolverla come un problema cui applicare una tecnica appropriata. In tal modo viene nascosta la profondità di significato della debolezza e della vulnerabilità umane e se ne ignora sia il peso di sofferenza sia il valore e la dignità.
La speranza cristiana mostra in modo particolare la sua verità proprio nei casi della fragilità: non ha bisogno di nasconderla, ma la sa accogliere con discrezione e tenerezza, restituendola, arricchita di senso, al cammino della vita.
Solo una cultura che sa dar conto di tutti gli aspetti dell'esistenza è una cultura davvero a misura d'uomo. Insegnando e praticando l'accoglienza del nascituro e del bambino, la cura del malato, il soccorso al povero, l'ospitalità dell'abbandonato, dell'emarginato, dell'immigrato, la visita al carcerato, l'assistenza all'incurabile, la protezione dell'anziano, la Chiesa è davvero "maestra d'umanità".


Ma l'accoglienza della fragilità non riguarda solo le situazioni estreme. Occorre far crescere uno stile di vita verso il proprio essere creatura e nei rapporti con ogni creatura: la propria esistenza è fragile e in ogni relazione umana si viene in contatto con altra fragilità, così come ogni ambiente umano o naturale è frutto di un fragile equilibrio.
(dalla Traccia di riflessione in preparazione al Convegno Ecclesiale di Verona)




È quello che vogliamo raccontarci sabato 18 febbraio a Loreto.
Ti aspettiamo!

Corso sull'amore a San Benedetto

Sulle pagine del Settore giovani di San Benedetto, la proposta di un Mini corso di educazione all'amore.
Da oggi, 15 febbraio, a venerdì 17 la proposta si articola in vari momenti:



  • il 15: un incontro sull'affettività;

  • il 16: la gita al santuario di S. Valentino a Terni;

  • il 17: l'incontro con Mons. Sigalini (S. Pio V - Grottammare, ore 21.00).


Una bella occasione da non perdere.

Scienza e fede: se ne parla a Jesi

Il Settore Giovani dell'AC di Jesi organizza un dibattito pubblico su Scienza e fede: binomio impossibile?
Degna di nota è anche la formula con cui l'AC jesina ha elaborato la proposta: una serata pub, presso il ristorante Orange di v. M. Polo 9 a Jesi, alle ore 21.15.

Novità dal web

Segnaliamo alcuni aggiornamenti dal sito nazionale e dintorni:



  • Buona Domenica, il nuovo spazio, a cura di Mons. Lambiasi, sul vangelo domenicale;

  • I contributi dei relatori al Convegno Bachelet e il testo rivolto ai giovani esito delle serate Bachelet del 2005;

  • L'adesione dell'AC all'associazione webmaster cattolici per una pastorale creativa grazie alle nuove tecnologie;

  • Foglie.ac, la nuova rivista destinata ai bambini dell'ACR;

  • le ultime proposte dell'editrice AVE.



Tra i prossimi appuntamenti associativi regionali o nazionali, oltre a quelli precedentemente segnalati, citiamo:



  • il w-e per fidanzati a Terni (17-19 febbraio), inserito nel percorso itinerante verso Verona;

  • domenica 19 febbraio, l'incontro organizzato dalla Delegazione Puglia e dal MLAC sul lavoro nella società che cambia;

  • mercoledì 22 febbraio, il convegno sulla Bosnia-Erzegovina, organizzato dall'AC e dall'Istituto Toniolo di diritto internazionale per la pace;

  • sabato 25 febbraio, il convegno "Educare la democrazia" organizzato dal MIEAC e dall'Istituto Lazzati per lo studio delle problematiche educative;

  • il percorso itinerante delle diocesi lucane dal titolo "Il volto della storia nuova": un'agenda dello sviluppo per coltivare da cristiani una speranza economica e sociale in Basilicata.

sabato 11 febbraio 2006

Fare insieme passi avanti

Pubblichiamo qui l'editoriale di Nuova Responsabilità (n. 1/2006) a firma di Moris Baldi.


Il Segretario nazionale, in un primo bilancio dei Consigli Regionali cui ha preso parte la Presidenza Nazionale, riflette sul fatto che alcune associazioni crescono mentre altre subiscono un'involuzione. E sogna un'AC bella e ancora possibile, a patto che "faccia ciò che sa".


Vogliamo contribuire a rendere efficace questo progetto, sognandolo insieme e a voce alta.

Per leggere insieme l'enciclica

Pubblicata su Novità in circolazione una serie di commenti all'enciclica di S.S. Benedetto XVI a firma di Lambiasi, De Martin, Sanna, Bianchi, oltre allo speciale di Avvenire.
Questi e altri si aggiungono alla
serie precedentemente segnalata sul nostro blog.
Buona lettura.

giovedì 9 febbraio 2006

Prossimi appuntamenti

Ricordiamo i prossimi appuntamenti associativi in programma a Roma e in alcune diocesi marchigiane.



Soprattutto, ricordiamo la Tavola rotonda regionale: le fragilità (Loreto, 18 febbraio), destinata a tutti i giovani e gli adulti di AC interessati, inserita nel cammino verso Verona 2006.

domenica 5 febbraio 2006

Cittadini degni del Vangelo


Dal 12 al 19 febbraio l'AC propone alle comunità parrocchiali la settimana sociale dal titolo Cittadini degni del Vangelo.

Le settimane, lo ricordiamo, sono una proposta di formazione e missione con cui le associazioni locali possono offrire alle proprie comunità occasioni di approfondimento e proposte di servizio per il proprio territorio.



A livello nazionale la settimana sarà aperta dal Convegno Bachelet, mentre si concluderà per i giovani e gli adulti marchigiani a Loreto, con la tavola rotonda regionale sulle fragilità.



Anche le diocesi possono proporre iniziative di confronto pubblico. In tal senso continuano* le proposte di dibattito pubblico promosse da AC e MEIC di Ancona-Osimo durante le settimane dell’AC.

 


 



* I precedenti incontri sono avvenuti in occasione della settimana della carità (il 25 novembre Condivisione e Accoglienza, la comunità si interpella: tavola rotonda con don Vinicio Albanesi, Presidente della Comunità di Capodarco, don Gianni Borin, Responsabile del Meeting Internazionale Emigrazione di Loreto, Anna Pia Saccomandi, Assessore ai servizi sociali di Ancona, dott. Marco Luchetti, Presidente della V Commissione Consiliare del Consiglio Regionale) e del mese della pace (13 gennaio con Mario Primicerio (doc1, doc2) sul tema Nella verità il dialogo, la pace nella giustizia).



Il tema della settimana sociale, collocato anche nel percorso di preparazione verso Verona, sarà affrontato dal prof. Renato Balduzzi, presidente nazionale del MEIC (riconfermato in questi giorni dal Consiglio Permanente della CEI per un nuovo triennio), venerdì 17 Febbraio, ore 17.00 presso l’Aula Magna del Rettorato.
Sul sito del MEIC di Ancona una breve riflessione utile a prepararsi all’incontro.


sabato 4 febbraio 2006

Quando a soffrire sono i piccoli

A febbraio cade ogni anno la giornata mondiale del malato, e quest'anno l'ACR, in collaborazione con l'Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma, propone una riflessione sul dolore innocente, ispirata dalla testimonianza di Nennolina, la bambina che offrì la sua sofferenza per la santificazione propria e degli altri.

La proposta ha portato all'organizzazione di un
seminario dal titolo "Abitare il dolore, custodire la speranza", che si terrà a Roma il giorno 18 febbraio. Sul sito nazionale l'articolo di Mirko Campoli, resp. nazionale ACR, sull'iniziativa.


Tra gli interventi in programma segnaliamo quello di Flavia e Paolo Carassai dell'Associazione "La goccia" - Onlus di Macerata, esperienza frutto del cammino nell'AC diocesana (una loro testimonianza è presente anche nel filmato "Il dono più grande", prodotto dall'Azione Cattolica Italiana ed edito dall'AVE).

venerdì 3 febbraio 2006

La stampa on line nelle Marche

Si è già parlato di come si fa una conferenza stampa, ma forse va anche tenuto sotto controllo il panorama della stampa locale, e in particolare la stampa on line della regione, non solo come fonte per conoscere meglio il nostro territorio, ma anche come destinatari della nostra comunicazione extra associativa.


Lo sapevate, ad esempio, che l'Associazione Nazionale Stampa On-line (ANSO), ha sede proprio ad Ancona? 
E proprio nella nostra regione sono sorte negli ultimi mesi diverse testate giornalistiche on line (oltre ai numerosi siti che parlano di Marche). Ne elenchiamo alcuni:



Inoltre, sfruttando le nuove tecnologie offerte dal web, cominciano a farsi strada le tv e i video web. Interessante, ad es., è My Marche, che offre una selezione video e audio da tv e radio locali pensata anche per raggiungere i marchigiano all'estero.
Sul web c'è anche
Mediavision Marche che lascia a disposizione degli utenti dello spazio dove caricare video, notizie o fotografie. I video possono anche essere girati da un telefonino. Per informazioni su come pubblicare i vostri video basta scrivere a info@mediavsionmarche.net.


Un altro canale molto importante sono i giornali diocesani e le emittenti radiofoniche cattoliche, che offrono uno spazio informativo sul web. Possiamo trovarli linkati nel sito dell'Associazione Media Cattolici Marche. Il sito raccoglie le notizie su iniziative ecclesiali della regione avvenute o in programma: è utile, dunque, anche per segnalare quanto viene programmato come Azione Cattolica, scrivendo a info@chiesamarche.org.


Infine, sul sito della Regione Marche nello spazio dedicato al Comitato Regionale per le Comunicazioni, si possono trovare i recapiti delle TV marchigiane e delle Radio marchigiane e dei rispettivi siti internet.


(aggiornamento in progress)

In marcia a San Benedetto: promemoria

Vi ricordiamo che domani 4 febbraio ci sarà la marcia della pace dell'AC di San Benedetto del Tronto, con la raccolta di fondi per il progetto di sostegno delle scuole multietniche a Sarajevo promosse dall'ACR nazionale.
La notizia è oggi pubblicata anche su
Il Quotidiano.it, giornale on line della provincia di Ascoli Piceno, mentre Sambenedetto Oggi riporta la presentazione e il programma della giornata dalla voce della Presidente diocesana Maria Angellotti.

giovedì 2 febbraio 2006

Il MSAC torna a Chianciano

Dopo la memorabile esperienza della Scuola di Formazione per Studenti (SFS, aprile 2004), il Movimento Studenti di AC torna a Chianciano, stavolta per un laboratorio di idee su scuola e partecipazione dal titolo: L'importante è partecipare, per gli amici MoCa (Movimento in cantiere).

Dal 17 al 19 marzo gli studenti di AC e non solo si ritroveranno per condividere esperienze e costruire insieme un nuovo progetto per la partecipazione e la cittadinanza scolastica, e rimettere al centro il senso della propria presenza a scuola.
Il
sito del MSAC nazionale ha tutto ciò che bisogna sapere su obiettivi, programma, informazioni e iscrizioni. Oltre che offrire tanti materiali utili per capire e vivere la scuola che cambia.


Gli studenti e i giovanissimi delle Marche interessati, possono contattare Marica.


***


Leggi anche:




  • il bilancio dell'incontro a firma di don Adriano Caricati, assistente nazionale MSAC, e i materiali prodotti;



  • il racconto di un partecipante da San Benedetto.


mercoledì 1 febbraio 2006

Incontro sull'enciclica di Benedetto XVI

Il gruppo MEIC di Ancona propone un incontro sull'Enciclica di Benedetto XVI "Deus Caritas est".
L'appuntamento è per venerdì 3 febbraio alle ore 18, presso i locali della parrocchia SS. Cosma e Damiano (c.so Mazzini, Ancona).
Introdurranno il prof. Giancarlo Galeazzi, direttore dell'
Istituto superiore marchigiano di scienze religiose e don Valter Pierini, assistente diocesano del Meic. Concluderà mons. Paolo Paolucci Bedini, vicario generale di Ancona-Osimo.


Per prepararsi all'incontro segnaliamo alcuni materiali:



  • il testo dell'enciclica (dal sito del vaticano); versione scaricabile in pdf dal sito del SIR

  • la presentazione del S. Padre in Vaticano il 23 gennaio (dal sito del Vaticano)

  • la presentazione del S. Padre pubblicata su Famiglia Cristiana (dal blog di S. Magister su Espresso on line)

  • una prima lettura di Mons. Sanna, assistente nazionale del MEIC

  • la notizia della pubblicazione (da Novità in circol@zione del 26 gennaio)

  • il commento di Bustaffa dir. del SIR (dal Fatto del giorno del 27 gennaio)

  • altri approfondimenti (Fontana, Bianchi, Semeraro, Ricci Sindoni... dal sito Agorà Marche)

Guardare al mondo con lo sguardo di Dio

Guardare al mondo con lo sguardo di Dio: è una dote dei laici, di cui la Chiesa ha bisogno, secondo quanto Giovanni Paolo II disse all'AC nel messaggio inviato in occasione dell'Assemblea Straordinaria nel settembre 2003.


Ora questa necessità si ritrova forte nel messaggio di Benedetto XVI per la Quaresima, pubblicato oggi, 31 gennaio. Ne riportiamo il testo (Zenit).